Controlli e prevenzione contro i furti in Val Graveglia. 71 persone identificate

Controlli e prevenzione contro i furti in Val Graveglia. 71 persone identificate
Spread the love

Controlli e prevenzione contro i furti in Val Graveglia. 71 persone identificate

Carabinieri La Spezia e Sarzana nel reprimere reati e degrado

Spezia: contrasto ai furti in abitazione in Val Graveglia e nelle frazioni di Beverino. Controlli straordinari dei carabinieri

Nel pomeriggio e nella serata di ieri i Carabinieri della Compagnia della Spezia hanno eseguito un servizio coordinato straordinario nella zona dei comuni di Riccò del Golfo, Beverino e delle frazioni in cui, negli ultimi giorni, erano stati perpetrati alcuni furti e tentati furti in abitazione.

I Carabinieri hanno realizzato un dispositivo di controllo mirato, finalizzato ad individuare auto sospette, fermandole ed identificando gli occupanti. in totale sono state impiegate sei pattuglie in aggiunta ai normali servizi, le quali hanno perlustrato in modo capillare il territorio, raggiungendo anche le frazioni ed abitazioni più isolate. Insolite le modalità di controllo: anziché effettuare i consueti posti di controllo ad alta visibilità lungo le strade, le pattuglie si sono nascoste in anfratti, dietro cartelli e dietro curve, pronte ad accodarsi a macchine sospette e fermarle.

In tutto sono state fermate 43 autovetture e identificate 71 persone.

A coronamento del servizio è stato che non sono stati registrati furti né sono giunte dai residenti segnalazioni di autovetture sospette.

 

Sarzana: urina in mezzo alla strada davanti a giovani ed automobilisti. Denunciato dai carabinieri ventunenne massese

Nella serata di ieri, nell’ambito di un servizio di controllo e vigilanza del centro storico di Sarzana e zone limitrofe, finalizzato a contrastare e reprimere reati e degrado urbano, nonché a verificare il rispetto di contrasto alla diffusione del Covid-19, i Carabinieri della Stazione di Ceparana, hanno denunciato un 21enne massese per atti osceni in luogo pubblico.

Il giovane, che si trovava in compagnia di un gruppetto di altri coetanei di fronte ad un noto locale nel centro di Sarzana, incurante della presenza di numerose persone ed auto di passaggio si è messo ad urinare davanti a tutti senza un minimo di pudore.

La sua sfortuna è stata che tra le auto di passaggio vi fosse anche una pattuglia dei Carabinieri, che lo ha colto sul fatto.

Mentre i suoi compagni, che lo stavano applaudendo, sono stati tutti identificati, per lui è così scattata la denuncia per atti contrari alla pubblica decenza, cui si è aggiunta una sanzione perché, benché residente in provincia di Massa Carrara, senza giustificato motivo se ne era allontanato.

 

G. D.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *