Dove andare: Sassello e il suo lago

Dove andare: Sassello e il suo lago
Spread the love

E se tornasse come era?

Chiunque arrivi a Sassello, specie nella bella stagione, chiede del lago dei Gulli (dai pesciolini che li dimorano). Prende la strada che va verso il campo sportivo “Andrea Badano”, poi da Rocca Colombi sale la collina della Madonnina e si ritrova nell’amena valle di Albergare dove cani, cavalli, mucche e tori vivono in serena promiscuità… no, non ci siete ancora al lago. Ancora un chilometro di prati e campi e siete arrivati.

E questo sarebbe il famoso lago dei Gulli?

Già, un po’ piccino per definirlo lago. In pratica la confluenza dei due torrenti, Erro da Pontinvrea e Ciua da Sassello, orgogliosi e pronti per tuffarsi nel mitico Po.

Beh dai, ci si accontenta, c’è la spiaggetta, in qualche punto non si tocca e si può nuotare. Ideale per famigliole con figli sempre a bagno.

Ma un tempo, ehhhhhh, un tempo sì che era un lago. I vecchi ricordano quando si tuffavano da quel pietrone grosso e alto.

Ma figurati, come è possibile, daiiii?

Guarda la foto delle settimane scorse e poi lamentati che piove sempre!

 

 

G. D.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *