“Una. Nessuna. Centomila. Il concerto.” in tre giorni venduti oltre 40mila biglietti

“Una. Nessuna. Centomila. Il concerto.” in tre giorni venduti oltre 40mila biglietti
Spread the love

7 grandi artiste e 7 ospiti maschili insieme per il più grande evento musicale di sempre contro le violenze sulle donne

‪Sarà sicuramente il più grande evento musicale di sempre contro le violenze sulle donne: in soli tre giorni, già venduti oltre 40.000 biglietti per “Una. Nessuna. Centomila. Il concerto.”, organizzato e prodotto da Friends & Partners, che si terrà sabato 19 settembre alla Rcf Arena Reggio Emilia (Campovolo), per raccogliere fondi destinati ai centri antiviolenza.

Sul palco 7 grandi artiste del panorama musicale italiano, Fiorella Mannoia, Emma, Alessandra Amoroso, Giorgia, Elisa, ‪Gianna Nannini, ‪Laura Pausini, che si alterneranno ognuna con la propria band.

Ma non saranno da sole: ognuna di loro inviterà un collega, un uomo, perché per una causa così impellente, il messaggio che partirà dal palco deve essere univoco, tutti insieme, uomini e donne, contro le violenze.

Centomila è il numero delle voci che potranno unirsi ‪alle 7 protagoniste di questo imperdibile spettacolo: un evento straordinario, un momento di festa e condivisione, che nasce per dare un aiuto concreto ai centri e alle organizzazioni che sostengono e supportano le donne vittime di violenza.

I proventi del concerto verranno erogati a strutture selezionate sulla base di criteri di trasparenza e tracciabilità, strutture in grado di garantire il proprio empowerment, assicurando la sostenibilità nel tempo delle attività da loro realizzate e fornendo un supporto solido e duraturo alle vittime. Infatti, gli utilizzi di tutte le risorse economiche raccolte nell’ambito del concerto saranno rendicontati e comunicati nella totale trasparenza.

I biglietti per il concerto, organizzato e prodotto da Friends & Partners e Riservarossa, sono disponibili su ‪TicketOne, e dalle ore ‪11 di venerdì 28 febbraio nei punti vendita e prevendite abituali.

 

G. D.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *