Coronavirus Sassello al 6 aprile, tre escono dalla sorveglianza attiva. Ordinanza di chiusura nuove aree

Coronavirus Sassello al 6 aprile, tre escono dalla sorveglianza attiva. Ordinanza di chiusura nuove aree
Spread the love

Alcune uscite dall’isolamento. Nuova ordinanza, chiuse altre zone oltre la Deiva

Il sindaco Daniele Buschiazzo ci informa sui dati Covid-19 delle 17,30 di oggi, compresa l’ordinanza n. 41

Oggi la situazione è di stallo a parte tre uscite dalla sorveglianza attiva per supero dei giorni d’obbligo.

I dati ad oggi lunedì 6 aprile

Totale persone interessate 35 (-3), di cui:

  • 12 (0) casi con tampone positivo, di cui 4 ospedalizzati e 8 al proprio domicilio;
  • 17 (-3) in sorveglianza attiva, tutti al proprio domicilio;
  • 2 (0) in isolamento fiduciario al proprio domicilio.
  • 1 (0) deceduto;
  • 3 (0) casi positivi guariti.

 

Buschiazzo ci informa anche dell’ordinanza firmata oggi, n° 41/2020, redatta allo scopo di “scoraggiare la frequentazione immotivata delle aree pubbliche”

Si dispone infatti la chiusura della zona del Lago dei Gulli, della zona del Beigua e della zona Bugastrella-Faiallo, la chiusura delle aree pic-nic e il divieto di effettuare “merendini” presso le aree prative e boschive del territorio di Sassello fino al termine dell’emergenza.

Nella stessa viene ribadito quanto già disposto con l’ordinanza n° 31/2020 ed in particolare:

  1. La chiusura dei parchi e giardini pubblici, aree gioco e della Foresta della Deiva.
  2. L’uscita con gli animali domestici soltanto nelle vicinanze della propria abitazione (in un raggio massimo di circa 500 metri) e per il tempo strettamente necessario.
  3. La sospensione su tutto il territorio comunale di qualsiasi pratica sportiva e le attività motorie svolte all’aperto in luoghi pubblici, con divieto di percorrenza di tutti i sentieri escursionistici, salva la necessità di percorrenza per il raggiungimento della propria abitazione.

Ovviamente queste misure avranno termine quando sarà ufficialmente dichiarata la fine dell’emergenza.

 

G. D.

Riproduzione riservata © Copyright ASN

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.