Liguria e orti – Sassello, dopo decreto e chiarimenti, ordina chi sono i Comuni “attigui”

Liguria e orti – Sassello, dopo decreto e chiarimenti, ordina chi sono i Comuni “attigui”
Spread the love

Misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19

Il sindaco di Sassello, Daniele Buschiazzo, letto il decreto della Regione Liguria di ieri e la successiva ordinanza coi chiarimenti, ha preso carta, penna e firmato una propria ordinanza, la n° 43 di oggi, dove puntualizza quali siano i comuni “attigui” per la coltivazione degli orti: Mioglia, Pontinvrea, Stella e Urbe.

Vedi https://www.redazionenews.it/editoriale/2020/04/15/coronavirus-dalla-corsa-alloro-alla-corsa-allorto/

L’oggetto dell’ordinanza è “Misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19”, dove viene precisato:

  • che le raccomandazioni sanitarie adottate dallo Stato e dalla Regione Liguria sono finalizzate a limitare la mobilità delle persone fatto salve le comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero di salute, anche in ragione del fatto che un numero elevato di soggetti potrebbero essere infetti dal virus Covid-19 pur essendo asintomatici;
  • che le autorità sanitarie nazionali e locali hanno chiarito che la diffusione del virus Covid-19 avviene principalmente attraverso droplet prodotti dalle persone e diffuse nell’ambiente tramite l’apparato respiratorio;
  • visto l’evolversi della situazione epidemiologica, il carattere particolarmente diffusivo dell’epidemia e l’incremento dei casi sul territorio nazionale;
  • che l’ordinanza n.19/2020 del presidente della Regione Liguria autorizza il taglio del bosco per legna da ardere, la coltivazione di piccoli appezzamenti o la conduzione di piccoli allevamenti nell’ambito del Comune di Residenza o immediatamente attiguo;
  • che, essendo l’estensione di Sassello di 101 kmq, si ritiene opportuno individuare i Comuni immediatamente attigui rispetto alle distanze da percorrere;

pertanto, il sindaco ordina, con decorrenza immediata a fine emergenza:

– che vengano considerati, rispetto all’ordinanza 19/2020 del presidente della Regione Liguria, Comuni immediatamente attigui Mioglia, Pontinvrea, Stella e Urbe.

Vedi https://www.redazionenews.it/amministrazione/2020/04/15/coronavirus-toti-nuova-ordinanza-sugli-orti-pensarci-prima-di-fare-il-decreto-noooooo/

L’ordinanza è stata trasmessa alla Prefettura/Utg di Savona, alla Stazione dei Carabinieri di Sassello, alla Stazione dei Carabinieri Forestali di Sassello, alla Polizia Locale e, ovviamente, la violazione della stessa sarà sanzionata ai sensi di legge.

Un provvedimento opportuno, che forse farà giurisprudenza o magari sarà impugnato, poiché il comune di Sassello confina con ben 11 comuni: Arenzano, Cogoleto, Genova, Mioglia, Pareto, Pontinvrea, Ponzone, Stella, Tiglieto, Urbe, Varazze. Sarebbe stato facile spostarsi per orti farlocchi.

“Orti di guerra”, ricordi tristi e amari!

 

G. D.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.