A10 sabato riapre la Pegli – Prà, tutte le programmazioni liguri

A10 sabato riapre la Pegli – Prà, tutte le programmazioni liguri
Spread the love

Impegnate due task force: oltre 100 maestranze per i lavori h24 e 60 operatori

Riaprirà sabato 21 agosto alle ore 6, con cinque giorni di anticipo rispetto alle previsioni, il tratto della A10 tra Genova Aeroporto e Genova Pra’, sul quale da lunedì 16 alle 4 è attivo uno scambio di carreggiata permanente per consentire i lavori programmati nelle gallerie presenti tra gli svincoli di Genova Pegli e Genova Pra’, in direzione Savona.

I lavori nel tratto Aeroporto e Prà, programmati nell’ambito del piano di manutenzione e ammodernamento della rete autostradale ligure concordato con il Mims e condiviso con le istituzioni territoriali, hanno visto in campo per 24 ore una task force di 100 uomini su più turni di lavoro e oltre 20 macchinari tra piattaforme elevatrici, escavatrici, perforatrici e autopompe per il calcestruzzo, per un impegno di oltre 6 milioni di euro.

In particolare, sono state eseguite le seguenti lavorazioni:

  • Galleria Provenzale: installazione di circa 100 centine per potenziare il rivestimento della galleria.
  • Galleria Torrazza: ricostruzione definitiva di due conci, eseguita sfruttando la chiusura necessaria per gli interventi della galleria Provenzale.

A una prima fase di demolizione è seguito il consolidamento del fronte roccioso e gli interventi di impermeabilizzazione.

Galleria di Pra’: installazione di centine, avviata ottimizzando la chiusura prevista per i lavori nella galleria Provenzale: questi lavori procederanno fino al 22 ottobre esclusivamente in chiusura notturna di tratto 5 giorni su 7 a eccezione di due weekend, previsti ad ottobre, in cui sarà necessario installare una riduzione di carreggiata permanente nella sola direzione Savona.

Per minimizzare la durata del cantiere e dei disagi sulla viabilità autostradale, i lavori sono andati avanti senza sosta, grazie all’impegno incessante delle maestranze che hanno accelerato il più possibile le lavorazioni.

La riapertura anticipata si deve anche a un programma di interventi condotti esclusivamente in orario notturno nel corso delle tre settimane precedenti, che ha consentito di anticipare il 70 per cento delle attività – cioè tutte quelle che è stato tecnicamente possibile effettuare in sicurezza – senza chiudere la galleria in modo permanente.

Le successive e conclusive attività proseguiranno in orario notturno, 5 notti su 7 (escluse le notti tra sabato e domenica e tra domenica e lunedì, al fine di favorire arrivi/partenze dal porto).

Per alleggerire il più possibile i disagi alla circolazione e gli impatti sul traffico, la Direzione di tronco di Genova di Aspi ha messo in campo presidi di soccorso meccanici e sanitari con mezzi dislocati su strada, che resteranno attivi fino allo smantellamento del cantiere previsto nella tarda serata di venerdì.

Il monitoraggio della viabilità continuerà a essere attivo in modalità no-stop con una task force di circa 60 uomini e 30 mezzi al giorno, con presidi di assistenza all’utenza. Resteranno rifornite le postazioni dedicate per la distribuzione di acqua in caso di necessità e nelle otto stazioni di servizio presenti lungo l’itinerario, gli utenti troveranno corner allestiti con generi di conforto.

Resta operativo anche il piano di informazione massiva su tutti i canali disponibili: dal sito internet, con la sezione dedicata alla viabilità ligure, al canale Telegram, al network My Way Liguria per informare gli utenti anche via TV, oltre al messaggio di allerta circa la presenza del cantiere sui pannelli a messaggio variabile e al maxi schermo da 3 metri per 2, presso l’area del porto dedicata allo sbarco passeggeri dei traghetti, per informare i viaggiatori circa gli itinerari alternativi disponibili.

In generale alla luce dei recenti confronti con il Mims e gli Enti locali, il programma dei cantieri in area ligure è stato rimodulato con l’obiettivo di favorire gli spostamenti da e per le riviere nelle settimane con i maggiori flussi di traffico.

Pertanto i cantieri maggiormente impattanti (galleria Ranco in A10 e gallerie della Maddalena e Santa Giulia in A12), sospesi il 16 luglio scorso, torneranno in operatività nella settimana tra il 23 e il 30 agosto. Fino a metà settembre, resterà valida la sospensione dei lavori durante i fine settimana: dalle 14 del venerdì alle 12 del lunedì.

 

G. D.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *