Subisce tre furti in pochi minuti, spaccata in farmacia, oltraggi ai giardini, spaccio, 4 arresti a Genova

Subisce tre furti in pochi minuti, spaccata in farmacia, oltraggi ai giardini, spaccio, 4 arresti a Genova
Spread the love

Polizia del capoluogo sempre alle prese con numerosi reati

Piazza Caricamento Ore 04.00 – Ladro “affettuoso” abbraccia le vittime per derubarle. Arrestato

Questa notte, i poliziotti delle volanti dell’U.P.G. hanno arrestato un 31enne marocchino, pregiudicato, per furto con strappo, denunciandolo altresì per resistenza a P.U. e ricettazione.

L’intervento della Polizia è stato richiesto da un giovane pakistano che, nel giro di pochi minuti, mentre stava camminando in piazza Banchi, era stato derubato per ben tre volte: prima da un uomo che gli ha strappato il cellulare dalle mani, poi da una seconda persona che, dopo avergli chiesto 20 euro per avere indietro il telefono, gli ha portato via il portafoglio contenente 300 euro ed infine dal marocchino il quale, con la scusa di consolarlo per i furti subiti, lo ha abbracciato e gli ha strappato la collana d’oro dal collo.

Mentre i poliziotti ascoltavano le disavventure vissute dal giovane, un altro ragazzo si è avvicinato e, a sua volta, ha raccontato di essere stato derubato qualche ora prima da uno sconosciuto che, inaspettatamente lo ha abbracciato calorosamente lasciandolo poi “alleggerito” dell’’I-Phone 6 che teneva in tasca.

Appresa la dettagliata descrizione del ladro, gli agenti si sono mesi subito sulle sue tracce, rintracciandolo poco dopo in piazza Banchi. In tasca aveva ancora l’I-Phone rubato poco prima e tre collane d’oro, tra cui quella strappata al giovane pakistano.

“Inspiegabilmente” il 31enne non si è mostrato altrettanto affettuoso con i poliziotti, insultandoli, minacciandoli di morte e cercando di aggredirli, nonostante gli sia stata “offerta” ospitalità presso le camere di sicurezza, in attesa del rito per direttissima che si celebrerà questa mattina.

 

Corso Buenos Aires, ore 22.20 – Spaccata in farmacia. Arrestato

Ieri sera la Polizia di stato di Genova ha tratto in arresto un 38enne romano, pregiudicato, per tentato furto aggravato.

L’uomo ha scagliato una grossa mattonella in marmo contro la vetrina di una farmacia pensando che fosse chiusa. In realtà nel retrobottega vi era il titolare che, sentendo i forti colpi contro il vetro, si è subito palesato al malvivente cercando di dissuaderlo verbalmente dai suoi intenti. Il 38enne però ha continuato a danneggiare la vetrata, aprendosi un varco anche con le mani.

Il farmacista ha chiamato subito la Polizia e le volanti dell’U.P.G. sono giunte in tempo per arrestare il ladro, che, nonostante le mani ferite, stava ancora cercando di guadagnarsi l’ingresso nel negozio.

L’uomo verrà giudicato questa mattina per direttissima.

 

Piazza Galileo Ferraris, ore 21,50 – Importuna le famiglie ai giardini e quando arriva la Polizia dà di matto. Arrestato

I poliziotti del Commissariato San Fruttuoso hanno arrestato un 24enne ecuadoriano per resistenza, violenza e lesioni a P.U., denunciandolo anche per oltraggio e danneggiamento aggravato.

Durante la serata diverse famiglie che stazionavano con i loro figli nei giardini hanno chiesto l’intervento della Polizia in quanto un giovane a torso nudo rincorreva i bambini sulla bici spaventandoli e urlando loro frasi sconnesse.

I poliziotti hanno cercato di calmarlo ma l’uomo si è dimostrato poco collaborativo e ha iniziato a inveire contro gli operatori che hanno dovuto chiamare rinforzi. Dopo calci, spintoni e minacce finalmente sono stati fatti accomodare sulla volante che ha danneggiato vistosamente nel tragitto per la Questura.

Tre dei poliziotti intervenuti sono dovuti ricorrere alle cure mediche e ognuno di loro è stato dimesso con una prognosi di 6 giorni per traumi distorsivi.

Il 24 enne, che ha precedenti per rissa, rapina e reati legati agli stupefacenti, sarà giudicato questa mattina con rito per direttissima.

 

Via Bovio, ore 01.15 – Spaccia ai giardini. Arrestato

La Polizia di Stato ha arrestato un 21enne genovese, con precedenti specifici, per detenzione di sostanza stupefacente ai fini dello spaccio, denunciandolo anche per ricettazione.

Il giovane è stato fermato dai poliziotti dell’U.P.G. mentre si trovava presso i giardini “Giuseppe Vitali”, luogo segnalato dai residenti come ritrovo abituale di giovani consumatori di stupefacenti. Alla vista delle divise, ha cercato di occultare un pezzo di hashish dentro il suo casco, ma il gesto è stato notato dagli agenti che, visti anche i precedenti per droga, hanno deciso di eseguire una perquisizione presso il suo domicilio. Rinvenuti all’interno di una cassettiera 2 etti di hashish e dentro la statuetta di una befana 21 grammi di cocaina. Nella stessa camera anche un bilancino di precisione e materiale atto al confezionamento dello stupefacente. Sequestrato poi un Rolex dalla provenienza non accertata e un motociclo di grossa cilindrata risultato rubato lo scorso martedì a Genova.

L’uomo verrà associato presso il carcere di Marassi a disposizione dell’A.G.

 

G. D.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *