Genova cronaca breve. Accusato di rapina e violenza sessuale aggravata passa dalla comunità al carcere

Genova cronaca breve. Accusato di rapina e violenza sessuale aggravata passa dalla comunità al carcere
Spread the love

Fra le brevi anche furti, danneggiamenti, ricettazione e violazione anticontagio

Nuovamente in carcere dopo essere evaso per la seconda volta dalla comunità

Ieri i poliziotti dell’Upg di Genova hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, a carico di un 17enne che, nel settembre 2019, si era reso responsabile del reato di rapina e violenza sessuale aggravata.

Per questi fatti, nell’ottobre dello scorso anno, era stato sottoposto alla custodia cautelare presso un istituto detentivo minorile dove ha manifestato fin da subito la sua indole aggressiva. Lo scorso settembre, la misura è stata sostituita con il collocamento in una comunità di Arezzo da dove è fuggito per ben due volte; per questo motivo l’Autorità Giudiziaria ne ha nuovamente disposto la custodia in carcere.

 

Furto con strappo. Arrestato pluripregiudicato – Rapallo, ore 16

Il Commissariato di Rapallo ha arrestato, in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Genova, un 34enne palermitano.

L’uomo a luglio aveva commesso un furto strappando la pochette di una viaggiatrice nei pressi della stazione ferroviaria di Rapallo. A seguito di indagini i poliziotti del Commissariato, anche grazie alle immagini di videosorveglianza, hanno identificato il ladro e ne hanno chiesto la custodia cautelare in carcere, anche per la reiterata condotta criminale.

Il 34enne è infatti un soggetto con numerosi precedenti per reati contro il patrimonio, anche implicanti l’uso della violenza e già sottoposto a divieto di ritorno nel Comune di Chiavari.

L’uomo, ieri pomeriggio, è stato condotto presso il carcere di Marassi.

 

Commissariato di Rapallo: Sempre gli agenti del Commissariato hanno rintracciato una genovese di 44 anni destinataria di un provvedimento di ripristino dell’ordine di carcerazione di 6 mesi per le numerose contravvenzioni commesse.

 

Via G. Torti, ore 02.15: Questa notte i poliziotti delle volanti dell’Upg hanno sanzionato un 23enne genovese per ubriachezza e per la violazione delle misure volte al contrasto del contagio da Covid19. Gli agenti sono intervenuti a seguito della segnalazione da parte di alcuni residenti circa la presenza di assembramenti davanti ad un bar della via. Sul posto, seduti sulle panchine, erano presenti alcuni giovani tra i quali il 23enne in evidente stato d’ebbrezza alcolica e privo di mascherina. Agli operatori che lo esortavano ad indossarla ha risposto, con gergo scurrile, che non aveva intenzione di farlo e che non gli importava nulla della Polizia.

 

Via delle Fontane, ore 8: i poliziotti delle volanti dell’Upg hanno denunciato un 35enne algerino, pluripregiudicato ed irregolare, per i reati di danneggiamento, ricettazione e occupazione abusiva di terreni o edifici pubblici. L’uomo è riuscito ad introdursi nei locali dell’Università degli Studi di Genova in fase di ristrutturazione danneggiandone una delle entrate secondarie. Gli agenti, allertati dal custode, lo hanno trovato a dormire su un materasso di fortuna ed in possesso di un portafoglio al cui interno vi erano una carta d’identità ed un bancomat provento di furto.

 

Piazzale Chiesa N.S. Loreto, ore 16.35: Ieri pomeriggio i poliziotti del reparto Prevenzione Crimine Liguria, a disposizione del commissariato Prè, hanno denunciato per ricettazione un 17enne genovese, pregiudicato. Gli agenti, dando seguito ad un esposto pervenuto da alcuni cittadini circa una situazione di degrado, consumo di droghe e schiamazzi nella zona del piazzale della Chiesa N.S. Loreto, hanno notato il giovane armeggiare nei pressi di uno scooter risultato provento furto.

 

G. D.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *