Ventimiglia. Fuggono alla Polizia: indagati per resistenza, ricettazione, pornografia

Ventimiglia. Fuggono alla Polizia: indagati per resistenza, ricettazione, pornografia
Spread the love

Coniugi tedeschi scappano al controllo della Polizia di Stato. Fermati dopo un inseguimento, sul tablet foto pedopornografiche

La Polizia di Stato di Ventimiglia, nella tarda mattinata del 12 maggio, ha intercettato e indagato in stato di libertà due coniugi tedeschi. Gli stranieri guidavano un’auto sottratta ad un’agenzia di noleggio tedesca sulla quale avevano collocate targhe risultate rubate.

La coppia, per sottarsi al controllo della Polizia, aveva tentato di darsi alla fuga dirigendosi precipitosamente verso il confine con la Francia.

L’inseguimento è durato solo pochi minuti e si è concluso nella frazione di Latte, senza particolari rischi per la circolazione ordinaria, al momento abbastanza intensa sulla SS1.

L’uomo, per sottrarre la moglie 40enne agli obblighi sanitari tedeschi in quanto sofferente di patologie psichiatriche cui le avevano prescritto il ricovero coatto, aveva organizzato la fuga in Italia per poi raggiungere la Spagna.

La perquisizione dell’auto ha riservato un ulteriore sorpresa agli Agenti che hanno rinvenuto e sequestrato un tablet e un computer portatile al cui interno erano presenti immagini pedopornografiche.

La coppia è stata indagata per resistenza a pubblico ufficiale e ricettazione. L’uomo, 41 anni, è stato deferito all’Autorità Giudiziaria anche per il reato previsto dal codice penale come pornografia virtuale, che prevede la pena della reclusione da 4 a 8 anni.

 

G. D.

Pedopornografia online. Indagine partita dalla Liguria porta ad una rete nazionale di 67 persone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *