Centro storico Genova: 157 controlli, 6 denunciati, 1 locale sanzionato

Centro storico Genova: 157 controlli, 6 denunciati, 1 locale sanzionato
Spread the love

Attività di controllo del territorio nel centro storico martedì 19 e mercoledì 20 gennaio

Incessanti i servizi di controllo del territorio nel centro storico genovese da parte della Polizia di Stato. Nei giorni scorsi, gli agenti dei Commissariati Pré e Centro, unitamente a equipaggi dell’Upg e del Reparto Prevenzione Crimine Liguria, a personale dell’Ufficio di Gabinetto e a militari dell’esercito hanno svolto servizi finalizzato al contrasto dei reati predatori e dello spaccio di droga nonché a garantire il rispetto delle norme anti-Covid.

In particolare, ieri pomeriggio, in piazza Caricamento, gli agenti del Commissariato Centro hanno controllato 4 soggetti, tutti pluripregiudicati, tra cui una 44enne italiana che è stata sanzionata poiché si è rifiutata di indossare correttamente la mascherina e un 45enne italiano denunciato per oltraggio a Pubblico Ufficiale e sanzionato poiché palesemente ubriaco. A carico dell’uomo è stato emesso un provvedimento di allontanamento dal centro storico di 48 ore.

Complessivamente sono state identificate 157 persone

Stessa sorte per un 36enne marocchino accompagnato in Questura per identificazione e sanzionato per ubriachezza. Altri 3 italiani anni sono stati sanzionati per la violazione della normativa anticovid, due poiché fuori dalla propria abitazione oltre l’orario consentito e uno che teneva la mascherina in tasca, nonostante la presenza di altre persone.

Un 23enne senegalese, inoltre, è stato denunciato poiché non ha ottemperato alla richiesta di esibire un documento identificativo attestante la regolare presenza sul territorio italiano

Infine, un locale è stato sanzionato per 5000 euro da personale Asl poiché trovato con la serranda solo parzialmente abbassata, nonostante nei giorni scorsi ne fosse stata intimata la chiusura per violazioni riguardanti l’igiene e la sicurezza alimentari.

 

G. D.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *