Carabinieri Imperia settimana di arresti e denunce

Carabinieri Imperia settimana di arresti e denunce
Spread the love

Una settimana particolarmente impegnativa per i militari della provincia di Imperia

Non solo il femminicidio di Rocchetta Nervina, ma tanti interventi in una settimana all’insegna dell’instabilità meteorologica.

Un territorio molto vasto quello imperiese e proprio in realtà decentrate è utile rimarcare come una semplice segnalazione al 112 possa rappresentare una efficace soluzione anche in termini di prevenzione e controllo del territorio.

E’, infatti, successo a Castelvittorio, dove una persona ha chiamato i Carabinieri di Ventimiglia, segnalando di aver scorto, sulla strada che porta a Bajardo, i fari di due veicoli fermi. La Centrale Operativa ha inviato immediatamente i militari della Stazione di Dolceacqua, i quali hanno constatato come una persona avesse chiesto – ad un amico – ausilio per sostituire uno pneumatico.

<<Segnalare ai Carabinieri – spiega il Ten. Col. Pier Enrico Burri – qualsiasi evento che possa sembrare fuori dall’ordinario, come nel caso descritto, è un comportamento apprezzato che abbiamo chiesto a più riprese>>.

Questi gli interventi dei carabinieri del Comando provinciale:

  • Arma di Taggia, i militari della Sezione Radiomobile di Sanremo hanno sorpreso un individuo in stato confusionale che appiccava il fuoco ad alcuni sacchetti della spazzatura nei pressi della stazione ferroviaria. Fortunatamente il tempestivo intervento ha permesso di contenere i danni e di accompagnare il soggetto al Pronto Soccorso per le cure del caso.
  • Borgomaro, la locale Stazione ha denunciato in stato di libertà due cittadini francesi per aver violato le prescrizioni quarantenarie, fornendo false dichiarazioni ai militari che stavano eseguendo il controllo stradale per occultare la violazione del loro isolamento fiduciario, provenendo dall’estero, ma non positivi.
  • Camporosso, personale della Compagnia di Sanremo ha arrestato un soggetto per detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente, poiché trovato in possesso di circa un grammo di cocaina. Aveva tentato di disfarsene gettando la confezione sotto un’auto parcheggiata.
  • Diano Marina, i Carabinieri della Radiomobile di Imperia hanno denunciato un 46enne italiano per furto in abitazione, essendosi impossessato di un veicolo parcheggiato all’interno di un coltile. Il mezzo è stato recuperato e restituito al proprietario.

Sanremo:

  • Un uomo di origine albanese sul conto dal quale pendeva un provvedimento di carcerazione per furti commessi in provincia di Imperia tra il novembre 2019 ed il marzo di quest’anno. E’ stato pertanto arrestato e sottoposto al regime di detenzione domiciliare.
  • Un 43enne algerino senza fissa dimora in esecuzione di un provvedimento di carcerazione per reati connessi all’immigrazione clandestina ed agli stupefacenti, trasferendolo al carcere della città.

Ventimiglia:

  • I militari di quella Compagnia hanno denunciato un cittadino extracomunitario – irregolare sul territorio nazionale – introdottosi nel vano di carico di un autoarticolato parcheggiato presso l’autoporto per tentare di varcare il confine di Stato. Alla segnalazione dell’autista, i Carabinieri sono intervenuti per l’identificazione e l’espletamento delle procedure di espulsione di competenza.
  • Uno straniero è stato denunciato dai militari della locale Aliquota Radiomobile in quanto ritenuto responsabile di furto con destrezza per essersi impossessato della borsa lasciata momentaneamente incustodita in un veicolo parcheggiato.

 

G. D.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *