Domani a Savona la Lega Giovani andrà alla scoperta del territorio savonese colpito dal Covid

Domani a Savona la Lega Giovani andrà alla scoperta del territorio savonese colpito dal Covid
Spread the love

“Riscatto di un territorio duramente colpito dal Covid a livello economico, sociale e sanitario”

Sabato 12 dicembre alle ore 13 si terrà a Finale Ligure presso l’agriturismo A Cà de Alice, un pranzo-evento promosso dalla Lega Giovani della provincia di Savona che affronterà e svilupperà varie tematiche legate soprattutto al riscatto di un territorio duramente colpito dal Covid a livello economico, sociale e sanitario.

<<Tutto è iniziato – dicono i giovani leghisti – dall’idea di creare un post sui social network che incentivasse al consumo e alla valorizzazione dei prodotti tipici savonesi, a km 0, per dare una mano concreta ai commercianti locali e contemporaneamente dando un forte segnale all’economia di una delle province della Liguria che più si basa sul settore primario, soprattutto in un periodo difficile come quello che stiamo vivendo oggi.

Dopo che il post è uscito sui canali social, ha raggiunto migliaia di persone e numerose condivisioni per cui si è pensato di organizzare un pranzo-evento per parlare e far conoscere ai giovani della Lega le nostre realtà del territorio che talvolta noi stessi non conosciamo>>.

Le tematiche che saranno affrontate riguarderanno l’agricoltura, il turismo, l’outdoor, il mondo venatorio e la situazione sanitaria della regione.

<<Fondamentale – proseguono – da sviluppare nell’immediato è il concetto di “Rete d’Impresa” – un meccanismo virtuoso volto alla creazione di un processo per cui i prodotti agricoli dei produttori siano acquistati dai gestori di agriturismi e ristoranti della zona, in modo da utilizzare materie prime di qualità a Km0 e nel frattempo dando ospitalità ai turisti che provengono sia da tutta Italia che dal resto del Mondo – in modo da sviluppare l’outdoor e il turismo del quale la Provincia di Savona non è seconda a nessuno.

L’attenzione – concludono – andrà anche sul tema attuale come quello del Covid-19, l’idea dell’evento è anche quella di mandare un messaggio di speranza nonostante i periodi duri e difficili che abbiamo vissuto, dando la dimostrazione che seguendo tutte le regole e le distanze, si possono creare degli eventi che solo fino a pochi mesi era impensabile organizzare, poiché la vita quotidiana deve andare avanti>>.

Per l’occasione del pranzo, i giovani della Lega savonese hanno deciso di far partire una raccolta fondi da destinare al completamento della costruzione dell’acquario nel reparto di Pediatria dell’Ospedale San Paolo di Savona e per l’occasione sarà presente il primario di Pediatria del San Paolo, il dott. Alberto Gaiero, che illustrerà ai partecipanti il progetto e lo svolgimento dell’iniziativa.

Hanno annunciato la loro presenza:

  • Francesco Bruzzone – senatore,
  • Sara Foscolo – deputato,
  • Alessandro Piana – vicepresidente Regione Liguria, assessore Agricoltura, Allevamento, Caccia e Pesca (nella foto),
  • Brunello Brunetto – presidente Commissione Sanità Regione Liguria,
  • Maria Zunato – assessore al commercio del comune di Savona,
  • Alberto Gaiero – primario di Pediatria dell’Ospedale San Paolo di Savona.

 

G. D.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *