Arcigay Genova rinnova il consiglio direttivo, Orecchia presidente

Arcigay Genova rinnova il consiglio direttivo, Orecchia presidente
Spread the love

Martedì 8 giugno si è tenuta l’Assemblea per il rinnovo dei vertici genovesi dell’associazione che saranno in carica per il prossimo triennio

Federico Orecchia, 31 anni, infermiere, è il neo presidente per il triennio 2021/2024. Da tempo impegnato in associazione con particolare attenzione alle attività formative rivolte a gruppi, scuole, associazioni e aziende.

Federico Pontillo, studente universitario, giornalista freelance, operatore dello sportello migranti di Arcigay Genova assumerà il ruolo di vicepresidente.

Il consiglio direttivo triennio 2021/2024 sarà composto inoltre da Claudio Tosi, Domenico Lazzaro, Olmo Ciarlo e Massimo Vianello.

<<Età, storie e vissuti differenti che costruiranno il prossimo futuro di Arcigay Genova insieme a voi>> ha annunciato il neopresidente ricordando i tanti servizi alla persona attivi. Fra questi: assistenza legale e accoglienza migranti Lgbtiq+, formazione interna ed esterna, gruppo salute, cultura ed eventi, gruppo giovani under 28.

All’Assemblea era presente Gabriele Piazzoni, segretario generale Arcigay che ha rappresentato la rete nazionale.

Lucia Tringali ha rappresentato La Casa nel Parco Ets con la quale Arcigay collabora dall’apertura della nuova sede in via del Lagaccio 92R. Le due associazioni si impegnano per la promozione dell’accoglienza e della valorizzazione del quartiere e del territorio.

Sheeba Servetto ha portato i saluti e la rappresentanza del Coordinamento Pari Opportunità di Uil Liguria, con la quale Arcigay Genova ha recentemente stipulato un protocollo d’intesa ritrovando obiettivi e scopi comuni nell’attenzione alle pari opportunità e alla tutela dei lavoratori e delle lavoratrici.

<<Un nuovo inizio – commenta il presidente -, per il percorso dell’Associazione, nel solco dell’attività svolta sino ad oggi e nel potenziale di questo periodo di riapertura. La ripresa delle attività dopo le limitazioni dettate dalla pandemia ci proiettano con entusiasmo nel prossimo futuro.

Non si sono mai fermati i progetti e i bandi a cui abbiamo aderito con impegno e mettendo in campo risorse e professionalità.

Tra gli eventi – conclude – che ci vedranno tutte e tutti coinvolti ricordiamo l’atteso compleanno di Arcigay Genova nel suo ventesimo a ottobre 2022. Il prossimo anno sarà ricco di eventi e commemorazioni, tra cui ricordiamo anche quelli legati ai cinquant’anni dalle manifestazioni di Sanremo 1972, la Stonewall italiana che inaugurò la nascita del movimento Lgbtiq+ nel nostro paese>>.

 

G. D.

Arcigay ha una nuova sede al Lagaccio, nasce l’archivio-museo della storia Lgbt genovese e ligure

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *