Genova, 57enne beccato a Cornigliano con quasi mezzo chilo di cocaina

Genova, 57enne beccato a Cornigliano con quasi mezzo chilo di cocaina
Spread the love

Tre operazioni della Polizia di Stato di Genova

Nasconde in casa più di 400 gr. di cocaina. Arrestato – Corso Martinetti, ore 13

La Polizia di Stato di Genova ha tratto in arresto un cittadino italiano di 57 anni, pregiudicato, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

La Squadra Investigativa del Commissariato Cornigliano, impegnata nel contrasto allo spaccio di stupefacenti, stava tenendo d’occhio, da alcuni giorni, le mosse del 57enne conosciuto come spacciatore in zona e ieri ha deciso di sottoporlo a controllo durante il quale l’uomo si è mostrato particolarmente agitato.

Durante la successiva perquisizione dell’abitazione sono stati rinvenuti e sequestrati 429,25 grammi di cocaina, un bilancino di precisione elettronico e due cellulari occultati in un buco nel muro che si trovava dietro un termosifone.

Inoltre all’interno di due cassette di sicurezza venivano rinvenuti circa 23mila euro ragionevolmente riconducibili all’attività di spaccio visto che l’uomo è privo di attività lavorativa da diversi anni.

Il Magistrato ha disposto che l’uomo fosse associato alla Casa Circondariale di Marassi.

 

Destinatario di un ordine di carcerazione dal 2016 si è reso irreperibile per 5 anni. Arrestato – Ore 11 Via Prè

La Polizia di Stato di Genova ha arrestato un trentaduenne senegalese a seguito di ordine di carcerazione.

Durante il consueto servizio di controllo del Centro Storico, i poliziotti del Commissariato Prè hanno notato che l’uomo parlava con un noto pregiudicato e alla vista dei poliziotti è scappato per eludere un eventuale controllo.

Subito raggiunto dagli operatori ha esitato più volte nel dichiarare le proprie generalità riferendo di avere 18 anni, poi 30 e dichiarando di essere privo di documenti di identità e di vivere in Spagna.

Portato in Questura per provvedere alla sua corretta identificazione si è accertato che l’uomo è destinatario di un ordine di carcerazione pendente dal 2016 per l’espiazione 5 mesi di reclusione per reati legati agli stupefacenti.

 

Controllo interforze del territorio in centro storico – Ieri sera

Ieri sera gli agenti del commissariato Prè, unitamente a un equipaggio dell’Ufficio di Gabinetto, a 4 militari dell’Esercito e a due unità cinofile della Guardia di Finanza, hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio finalizzato al contrasto dei reati predatori e dei fenomeni di spaccio, ponendo attenzione a situazioni di degrado e presenza di persone moleste segnalate da alcuni esposti dei cittadini.

In particola modo si è monitorata la zona tra Darsena e Prè identificando 23 persone, di cui 21 con precedenti di polizia.

I cani antidroga Monti e Bianca hanno segnalato due giovani che, a seguito di perquisizione, sono stati trovati in possesso rispettivamente di 8 gr e 2,30 gr di hashish e per questo denunciati amministrativamente per detenzione di stupefacenti per uso personale.

 

G. D.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *