RN augura a tutti un 2022 più leggero e… meno polemico, c’è disagio

RN augura a tutti un 2022 più leggero e… meno polemico, c’è disagio
Spread the love

RedazioneNews saluta il 2021, primo anno di notizie

Quando si avvicina il 31 dicembre ciascuno ha dei pensieri. Pensa all’anno trascorso, a ciò che è stato, a ciò che poteva essere. Ma, per i più, come si dice: “l’importante è la salute”.

Già, la salute, due anni di lotta contro una pandemia che ha fatto parecchi feriti, tanti morti, ma soprattutto ci ha trasformato e mai sarà come prima di quel febbraio 2020.

Non è pessimismo sventolare bandiere con “non ce la faremo” o “non torneremo come prima”: occorre ammettere che c’è disagio nelle menti, tanto!

Dovremo abituarci al cambiamento della nostra vita e alla convivenza con queste influenze per tanti anni. I nostri vecchi, molti dei quali scomparsi negli ospedali, hanno superato guerre, fame, miseria. Vogliamo forse piangerci addosso? Noi siamo nati con la camicia, vediamo di indossarla con dignità.

Insomma, dovremo riflettere, migliorarci, aiutarci.

Due anni che ci hanno messo contro, basta leggere le rubriche delle lettere sui giornali, oppure i commenti sui social, o i discorsi in piazza, per scoprire che ogni giorno si apre un fronte di due correnti contrapposte.

Basta un post, un annuncio, una ordinanza, una legge qualunque per scatenare quelli del Sì e quelli del No.

Ecco, più che la pandemia, ritengo sia pericoloso questo cronico dualismo su ogni e qualunque argomento, che parta dal salotto di casa per arrivare fino al parlamento europeo, con spirali anche di violenza ingiustificabile.

Che il progresso e il conseguente benessere ci abbia portato a questo? Che la democrazia ci abbia portato a questo?

O forse è un falso progresso che ha procurato falso benessere? Dove l’avere due cellulari, due auto, casa di proprietà dai mutui impossibili e quant’altro, sia solo apparenza?

O forse è una falsa democrazia che vive sul passato e non si aggiorna, dove vai a votare uomini che poi non vedi al comando perché sostituiti da personalità non elette, dove vai a votare referendum mai applicati, dove il cittadino non è cliente ma contribuente?

Eppure siamo carichi di debiti, e caricheremo ancora con tutti i miliardi che andremo a spendere prossimamente. Un domani, a chi toccherà rimborsare?

Temo che la nostra generazione sarà maledetta a lungo dai posteri. I libri di storia del 2500 si ricorderanno di noi, purtroppo!

Auguri a tutti, RN RedazioneNews è nata un anno fa quale rinnovamento di SavonaNotizie del 2005, e nel suo piccolo sta trovando uno spazietto nell’informazione locale senza minimamente sentirsi in concorrenza coi colossi delle news online.

Vorrei infine ringraziare quei 1657 lettori che ci seguono con attenzione, cercheremo di offrirvi notizie sempre più puntuali, e chissà che il prossimo anno non ci si ritrovi ancora più numerosi.

Ora, dopo tre vaccini, RN RedazioneNews si farà tre giorni di ferie, ritorneremo il 3 gennaio (quanti tre!). Buon fine e ottimo inizio, con un sorriso.

 

Gianpaolo Dabove  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *