Smart working a Sassello? Con calma e senza fretta però

Smart working a Sassello? Con calma e senza fretta però
Spread the love

L’Italia è sempre più divisa in zone tecnologiche ed altre… preistoriche

Ps: giusto per la cronaca, i telefoni dei due gestori che sono muti a Sassello da domenica 14 alle ore 20, sono tornati alle 11 e di nuovo muti da mezzogiorno di oggi 16 giugno

Ormai sono anni che se ne parla, e se la pandemia ha confermato nuove opportunità di lavoro da casa con lo smart working, si sono anche evidenziate, alla faccia dei proclami, le carenze per poterlo operare al meglio.

Due esempi semplici semplici: la scorsa settimana qui a Sassello è saltata diverse volte la connessione per decine di minuti, addirittura sabato pomeriggio per almeno un paio d’ore. E che dire di stamane: dalle 20 di ieri sera non c’è connessione Internet, telefoni, wi-fi per alcuni gestori! E sono le 13,45! Per fortuna ora a casa funziona.

Non entro nel merito (demerito) dei vari gestori che si dividono il territorio: i disservizi sono a 360 gradi. Oggi capita a uno, domani un altro. Ovvio che non dipenda solo dai gestori ma dalle linee di appoggio, quelle preistoriche, appunto.

E anche qui non entro nelle varie possibilità di trasmissione, o sulla velocità di questa o quella. La vera questione è che stamane RedazioneNews non ha ancora pubblicato alcunché, e come potrebbe senza linea? mentre lo Studio ha un’infinità di modelli F24 che scadono domani, e come potrebbe senza linea?

E come me altri lavoratori, altri mestieri, altre attività cui necessita la connessione. Per non dire degli studenti: lezioni ed esami tanto decantati nel lockdown.

Questi, insieme alle centinaia e centinaia simili, sono i problemi cari Conte, Salvini, Zingaretti, Meloni, Renzi, Grillo, che, se spalmati sul territorio nazionale, evidenziano italiani di serie A, B, fino alla Z. Sia al Nord quanto al Sud.

Magari per chi è in zone più disagiate un incentivo, una riduzione fiscale, un bonus fra i bonus? Naaaaaaa che sia Piampaludo o Piazza di Spagna o via Monte Napoleone chissenefrega!

La politica è troppo distante dal territorio.

Non mi resta che aspettare il riparo del guasto, magari nel pomeriggio o stasera, giusto in tempo per elaborare gli F24 in nottata, mentre i nostri amministratori dormono o dialogano in qualche comoda villa (a mie spese!) in collegamento tramite videoconferenza internazionale. Sì, magari a discutere di bande larghe o larghissime o enormi.

Ecco sì, fermiamoci alle bande che è meglio!

 

G. D.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *